«Formarsi significa investire su se stessi»

indietro

Intervista a Manuel Passeri, partecipante del Master HR Management 4.0.

 

Manuel Passeri

Abbiamo incontrato Manuel Passeri, HR Administration Specialist presso Custodia Valore, che ha recentemente concluso il Master Executive in HR Management 4.0 di Giunti Academy e ci ha raccontato quanto sia importante formarsi per affrontare i cambiamenti in atto in un settore così mutevole come quello delle Risorse UmaneEcco come è andata. 

Cominciamo conoscendoci meglio: ci racconti come si è evoluto e come si sta evolvendo il tuo percorso professionale?

La mia prima “avventura” nel mondo HR inizia nel 2009 con un corso professionale in ricerca, selezione e gestione del personale. Un’esperienza talmente illuminante da convincermi a improntare il mio percorso formativo e professionale nelle Risorse Umane. Dopo la laurea, ho iniziato il praticantato come Consulente del Lavoro presso l’ApL Orienta, occupandomi della contrattualistica e di tutte le attività connesse all’amministrazione del personale. Nel 2016 approdo allo Studio Societario e Tributario di Deloitte occupandomi dell’area amministrativo-retributiva sia italiana che estera (payroll, fondi pensione, stipendi e benefit). Un’esperienza davvero significativa per la mia carriera ma sentivo l’esigenza di confrontarmi anche con la parte “soft” dell’HR Management, così sono entrato nel Gruppo Buffetti nell’Ufficio Risorse Umane: mi sono occupato di payroll, ma anche di selezione, formazione e gestione dei rapporti sindacali. Nel frattempo concludo un master universitario di primo livello in gestione del personale. Dal 2018 lavoro presso Custodia Valore – Credito su Pegno dove sto mettendo a frutto l’esperienza maturata negli anni affrontando giorno dopo giorno tutte le sfide e le sfaccettature del mondo HR.

Quali elementi ti hanno portato a decidere di frequentare il Master HR Management 4.0 di Giunti Academy?

Ho scelto di frequentare il Master di Giunti Academy soprattutto incuriosito dal “4.0”. Tutto quello che è digitale mi ha sempre affascinato e appassionato, pertanto affrontare un master in Risorse Umane improntato soprattutto sul “futuro” e quindi sul cambiamento del ruolo dell’HR Manager, così mutevole e in evoluzione, è stato il motivo principale della scelta.

Come si è svolto e quali sono a tuo parere i punti di forza di questa esperienza? 

Oltre la didattica, credo che il ruolo fondamentale di questa esperienza lo abbia rivestito il confronto tra i colleghi del Master e quello con i docenti, tutti manager e professionisti delle Risorse Umane che hanno portato in aula la concretezza del loro lavoro. Complice anche il background così variegato e il diverso approccio al mondo HR di ciascuno dei partecipanti, le esperienze professionali condivise in aula sono state fondamentali per la buona riuscita del corso. Non posso ritenermi che soddisfatto.

Come valuti i contenuti e le figure di riferimento che hai incontrato durante il percorso?

Ritengo che il denominatore comune della digital transformation e il corretto bilanciamento tra teoria e pratica sia stato perseguito dalla gran parte dei docenti. Al momento dell’iscrizione non credevo che avrei avuto la possibilità di confrontarmi con personalità di una tale esperienza nell’HR Management: mi sono dovuto ricredere. C’è stata l’opportunità di conoscere e discutere case histories raccontate da esperti che, durante la loro carriera, sono stati promotori o protagonisti di una trasformazione, in senso ampio, nella propria realtà aziendale.

Ritieni di aver ricevuto strumenti efficaci di intervento nel tuo lavoro quotidiano grazie alla formazione Giunti Academy?

Secondo me, la punta di diamante del Master sono stati i test della famiglia Giunti Psychometrics messi a disposizione dei partecipanti, che hanno potuto usufruirne e analizzare la valutazione insieme agli esperti Giunti. Prima del Master ne ho provati diversi ma non avevo mai avuto il piacere di approfondirne in maniera dettagliata il metodo, la realizzazione e la reportistica a essi collegata. Sono dell’opinione che per poter utilizzare uno strumento articolato come un test è necessario conoscerne le potenzialità e le finalità intrinseche ed estrinseche che può offrire.

Consiglieresti un percorso di formazione in Giunti Academy a professionisti come te?

Certamente. Sia per necessità interne all’azienda, che per esigenze proprie del mercato del lavoro. Ai giorni nostri è indispensabile che le figure manageriali operanti nell’ambito HR intraprendano un percorso formativo per affinare le proprie competenze, sia tecniche che trasversali. Nello scenario attuale, caratterizzato da contesti organizzativi in continuo e veloce mutamento, è necessario essere preparati ad affrontare al meglio qualsiasi processo di trasformazione aziendale. Credo che iscriversi a un master come questo sia già un ottimo punto di partenza che testimonia un’apertura al cambiamento, individuale e professionale.

Che ruolo ha la formazione per chi lavora nelle risorse umane?

La formazione riveste un ruolo fondamentale nella vita di ciascuno di noi, sia lavorativa che personale. Per me “formarsi” significa investire su se stessi, “formare” significa investire sugli altri. Quando questi due intenti si incontrano significa che si vince entrambe, sia azienda sia lavoratore. Chiudo con una citazione di Henry Ford che dice “Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti o ottant’anni. Chiunque continua a imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.”

 

Come emerge anche dalle risposte, tra i punti di forza dell’offerta formativa di Giunti Academy in campo HR, vi è senza dubbio la possibilità di avvalersi degli strumenti di valutazione di Giunti Psychometrics, primo editore italiano di test psicodiagnostici per catalogo, storia e mercato. Grazie al confronto con coloro che hanno messo a punto i principali test di assessment psicologico dedicati alla selezione e alla valutazione in ambito HR, i partecipanti ai Master HR acquisiscono competenze che possono poi applicare in modo efficace nei propri contesti lavorativi. La seconda edizione del Master HR Management 4.0 partirà a Roma in ottobre, con un programma strutturato in 10 weekend non consecutivi nel corso dei quali i partecipanti, tra le altre cose, avranno accesso alla piattaforma GiuntiTesting per provare test di valutazione della motivazione nei contesti organizzativi, per la misurazione del profilo motivazionale e per verificare le soft-skill indispensabili per lavorare efficacemente all’interno di contesti digital.

Giunti Academy
school of management
00421250481
Giunti Academy Logo
  1. Homepage
  2. News & Blog
  3. «Formarsi significa investire su se stessi»
tutte le news prev next
News & Blog
Questo sito utilizza i cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornire servizi e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei cookie.